Browsing "genesi e nemesi"
Giu 20, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Frattali

1759045362

 

Frattali, curve

in costante ripetizione

conducono l’uomo

a ricalcare sempre

i propri passi,

il futuro si specchia

nel passato,

compiacendosi

della propria immagine.

Giu 13, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

… e andiamo

tesina-sul-900

 

 

…e andiamo

con l’entusiasmo di chi

della vita

conosce solo fiabe,

andiamo.

Come un immenso gregge

che in pascoli bruciati

cerca erba verde

e rivi ancora ignari,

andiamo.

Verso insicura sorte

come candele accese

tremolanti

all’alito del vento

andiamo.

Verso un sicuro porto

che non è mai lontano

per tutti ha un nome

morte,

sicuramente andiamo.

Mag 18, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Ciclo

P1130795-vi

 

Alba

Nei primi
lividi raggi
di un sole
nato prematuro,
racchiusi agonizzanti
gli ultimi
brandelli di sogno.

Tramonto

In un cielo
rosso dell’ira
di un sole morente,
gli ultimi
fugaci resti
di speranze vane
e embrioni
di nuovi sogni.

Mag 14, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

…e stanco do un giro di chiave. (Suicidio assistito)

shutterstock_265887074-e1445103766273-744x431

 

 

Cuore che batti

con palpiti lesti e veloci

mantieni una vita

che ormai solo

appare,

ma il sangue che pompi

è freddo

non ha più calore,

è come benzina

in un auto

rimasta senza motore.

Ora basta,

ti prego.

Non battere più.

Ogni spinta un dolore.

Ma sono io

seduto al volante

ora allungo una mano

esitante

e stanco

do un giro di chiave.

 

 

 

(Alcune poesie anche se scritte in prima persona solo solo un tentativo

di immedesimazione in situazioni altrui è cercare di capire come si

possano sentire queste persone in determinate condizioni)

Apr 26, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Sono nel luogo

 tempo

Io sono
nel luogo
dove ogni storia,
ogni amore,
ogni sorriso,
ogni lacrima,
nasce e si perde
in una continua eco
ripetuta.
Dove passato
e presente
evocano,
un futuro
mai diverso

Mar 25, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Civiltà

1020911076

Costruimmo castelli e fortezze,

rinchiudendo fra mura le nostre città,

per proteggere le nostre ricchezze,

ignorammo l’altrui povertà.

Fummo santi, pittori, poeti,

fummo sommi cultori di boria,

ci atteggiammo superbi ad esteti,

ma sbagliammo, lo dice la storia.

Pagine:123456»