Browsing "ospiti"
Mag 27, 2009 - ospiti    4 Comments

Poesia per una amica – da un amica

237340a5c2a534e44c0880c4c432e5c8.jpg
Noi gente virtuale

Su tutti i mondi in libero volo

piacevoli sorrisi disegnati,

amici mai visti

e mai abbracciati

che sanno raccontare l’anima,

amori sconfinati

o rancori profondi

stringiamo un dolore

che non è apparenza.

                                   comparsa-paola

Lug 9, 2008 - ospiti    19 Comments

Categoria ospiti – Poesia con quadro

 

d51cba1c849a9e4983e3c62a0897d3b4.jpg
Alba sul lago – comparsa , Paola

 Riconoscenza

La fune delle mie illusioni

spezzata

dalle travolgenti onde del mio dolore,

non può trarmi da questa palude.

Guardo la realtà con coraggio!

(e dove sei, coraggio?)

L’affronto a viso aperto sorridendo

per essere d’appiglio!

(dove sei, sorriso?)

passo dopo passo,

sostenendo chi dipende dalla mia forza!

(forza, dove sei?)

Padre mio,

emblema di perseveranza,

estese cicatrici a riprova

di drammatiche battaglie;

madre mia

ancora sai reggere mille nostre e tue disfatte;

le tante speranze infrante

dagli sconsiderati figli

non hanno intaccato il vostro amore!

Da questo pensiero il coraggio,

il sorriso e la forza,

da questo pensiero

la fune più forte!

                                              Comparsa, Paola

Mag 13, 2008 - ospiti    6 Comments

Madri e figlie

mi è capitato altre volte di proporre, o meglio di ospitare amiche ed amici in questo mio blog. Persone che hanno postato i loro pensieri, le loro emozioni, questa volta si tratta di due poesie scritte all’interno del forum in occasione della festa della mamma. La prima è quella di una madre, la seconda quella di una figlia, emtrambe hanno la loro ragione d’essere, entrambe, pur nella loro diversità, meritano considerazione per l’amore che esprimono.

3d8c9c97664abacb6483430881a873d7.jpg

Ritorno

E’ ritornato il sole

sei tornato, figlio!

Riapro le finestre e sorrido

tutto riprende ad avere un senso.

(settembre 07)

                                                         comparsa

245e9f2c5f7ca9a3cfef2cc6585abae0.jpg

Senza ritorno.

Ricordo il tuo incedere deciso e caparbio,

con le labbra che tenacemente sorridevano,

fra le pieghe amare

che la vita ti aveva inciso nel cuore…

e il tuo alito già odorava di morte.

Ricordo i colpi che la vita ti ha inferto,

per te non c’erano pause, nè pietà.

A suon di schiaffi e calci

la vita a terra ti gettava,

ma tu, ogni volta, ti rialzavi

e con il tuo sorriso di circostanza

ingoiavi la polvere che ti si offriva.

Ricordo come pur nella tua miseria

volevi vivere!

Dove era andata a finire la tua fierezza

quando la morte ti ha allettata

con il suo dolce elisir dell’oblio?

Le tue spalle si sono curvate rassegnate,

fino a prostrare il tuo corpo nella polvere…

e dalla polvere non hai più voluto rialzarti.

                                                         Music