Set 22, 2020 - cantilene, poesie    No Comments

Ci sono – Filastrocca confusa

082811689-8b7984d7-65f0-4435-93b8-22e8d996dcc1

Ci sono? Non so!

Più sì che no.

Mi alzo, mi vesto

poi mi guardo attorno,

così come sempre

come accade ogni giorno.

Guardare se fuori

è sereno o se piove

sognando ogni volta

di far cose nuove.

Ma per quanto mi sforzi

aguzzando le orecchie

come sempre finisco

per far cose vecchie.

Poi oggi mi tocca

pure di votare

che faccio ci vado

o vado al mare?

Ma il mare è lontano,

il seggio vicino

e il tempo quest’oggi

è proprio meschino

così mi decido

e poi m’incammino.

Apro la scheda

osservo una voce

e molto indeciso

vi pongo una croce,

col dubbio cosciente

di avere sbagliato,

qualunque sia il segno

ch’io abbia crociato.

Poi questa sera

alla televisione,

migliaia di facce

che non hanno nome,

faranno i commenti

su quello che è stato

una fiera di numeri

senza significato.

E come ogni volta

fra spirali di fumo

avranno vinto tutti.

Non perde nessuno.

E anche questa volta

ho sprecato il mio tempo

ponendo la croce

su folate di vento,

lontano che mormora

paziente a aspettare

c’è ancor l’azzurro

di quel caldo mare.

Ma, ci sono è così?

Più no che sì.

Ci sono – Filastrocca confusaultima modifica: 2020-09-22T10:51:22+02:00da refusi
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento