Browsing "poesie"
Mar 19, 2021 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

74 – 47

Immagine 2021-03-05 120035

 

Invertendo l’ordine dei fattori il prodotto… cambia, cambia.

 

Chi ha dato ha dato ha dato

chi avuto ha avuto avuto

il tempo ormai è finito

anche se sto ancora qua

Volgo il pensiero all’acque

volgo lo sguardo ai monti,

occorre essere pronti

per quando via si andrà.

L’unica cosa certa

che a tempo pieno o perso

ogni giorno un dolore diverso

mi ricorda in modo assai eccessivo

che sono ancora vivo.

Feb 8, 2021 - poesie    No Comments

Il nonno racconta – (fantasy o futuro)

shutterstock_1466454875

 

 

Era il tempo…

Quale tempo era?

Il tempo in cui…

In cui?

In cui i camosci

correvano le vette,

le vette innevate

dei monti.

Correvano veloci?

Veloci eleganti

e sicuri,

volando

si roccia in roccia.

Volavano anche?

Beh no.

Saltavano invero

ma tale era la grazia loro

che pareva volassero.

Quanti cavalli avevano?

Cavalli…?

Camosci, non cavalli.

Sì ma, cavalli motore,

quanti?

Cavalli motore?

Sì.

I camosci?

Sì, perché,

avranno pure

avuto un motore.

Benedetto signore,

è passato dunque

tanto tempo

da allora

che nemmeno il ricordo

è rimasto

degli animali, dei fiori,

della natura.

Gen 5, 2021 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Dove è il mio tempo?

04222_tempo

 

Dove è il mio tempo?

Inutilmente interrogo il silenzio.

Dove è?

Dello ieri perso

nulla mi rimane.

Di mio solo ricordi.

Dove è?

Il domani non mi appartiene ancora,

e forse non mi apparterrà.

Dove è il mio tempo?

È forse nell’istante di un pensiero

che rapido consumo e perdo,

è già passato

è ieri.

Dove è il mio tempo?

Dic 24, 2020 - poesie    No Comments

Auguri di Natale – La realtà

1291106457_1600x1200_simpsons-christmas

 

 

E’ NATALE
AUGURI!!! AUGURI !!!
AUGURI A TUTTI.
Auguri ai buoni
ai cattivi
ai belli
ai brutti
ai rapitori
ai rapiti
agli onorevoli ladri
ai partiti traditi.
Alle allegre brigate,
alle brigate rosse
con anime nere
alla vecchie brigate
morte in terre straniere.
Buon Natale
a chi è solo
a a chi e in mezzo
alla gente.
Buon Natale
a chi ha tutto
ed a chi
non ha niente.
Buon Natale
ai preti, alle suore, a chi crede.
Buon Natale
all’eretico
e a chi non ha fede.
Tanti auguri
a chi ammazza
a chi viene ammazzato,
a chi mai è stato umile
a chi è stato umiliato.
Buon Natale
al drogato
a chi spaccia la droga,
a chi in alto legifera
indossando la toga.
Tanti auguri
a chi nasce,
ai vecchietti,
ai bambini,
alla tristi zitelle,
agli allegri becchini.
Tanti auguri
agli storpi
a chi mai ha peccato
e che proprio
per questo
poi sarà condannato.
Tanti auguri
a chi ruba
e a chi mai ha rubato
ma purtroppo si tratta
di un augurio sprecato.
Buon Natale insomma,
a tutte le persone,
all’operaio
e al padrone,
allo sfruttatore
e alla puttana,
all’alto prelato
e alla gran dama.
Tanto gli auguri ormai
non hanno più valore
durano meno
delle ventiquattrore,
che già scartato l’ultimo
regalo ricevuto,
si fa il bilancio in cifre
fra quanto dato e avuto.
Di nuovo noi torniamo
i soliti buffoni,
cambiando sempre faccia
secondo le occasioni.
Finito ormai il Natale
finite le ovazioni,
di nuovo i furbi dominano
su un mare di coglioni.

 

 

Dic 23, 2020 - poesie    No Comments

E’ Natale – La favola

natale-con-la-neve-3bmeteo-76003

 

Volteggiano

leggeri nell’aria

si posano

ovunque si trovano,

immacolati

ogni cosa ricoprono

di bianco candore.

Echeggiano

nell’aria le note

soavi

di un canto solenne

aprendo

nell’anima un varco

di puro splendore.

Coscienti

la mani si stringono

in un gesto di pace

che nasce dal cuore

Campane

nell’aria risuonano

rintocchi solenni

che annunciano

l’arrivo di un Dio salvatore.

Le voci

nel coro si uniscono

salendo a lambire le stelle,

scordate le pene

scordato il dolore

ancora una volta

le genti si abbracciano

in un gesto d’amore,

è Natale.

Dic 4, 2020 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Pellegrino – Fatti e misfatti 1

unnamed

 

Ho attraversato il mondo

in punta di piedi

cercando di non dar fastidio

più di tanto.

Ho visto la mia pelle

scurirsi al sole

i miei capelli

imbiancare al tempo, cadere. 

Ho osservato il sole sorgere

perdersi nella luna

mille volte e mille volte ancora

senza che nulla cambiasse.

Ho raccolto la pioggia

nel palmo delle mani

come fossero le lacrime di un bimbo

o di un mondo intero.

Ho osservato muto

la folla aggredire il diverso

e ho dissentito, ma da lontano

lasciando che accadesse.

Ho sognato amori eterni

e vissuto amori effimeri,

ho abbracciato ideali

combattuto battaglie inutili.

Ho assimilato, in migliaia di passi

la ripetitiva costante

stupidità dell’uomo

negli stessi errori, negli stessi gesti.

Ho camminato su un infinità di strade

attraversato città e paesi

senza carpirne i segreti

dimenticando il senso del percorso,

e ancora oggi mi sto chiedendo

cosa farò da grande

Dic 2, 2020 - dialettale, poesie    No Comments

Temp che te scapet – Dialettale (piccole cose)

unnamed

 

 

Temp che te scapet

suta sti nivul griss

ferma il to pas

e damm ul to suris,

lasa che ul soeu

al sbusa sta’ curtina

e fa che ul vent

al bufa sta matina.

Fa che ul ciel

al turna un pou seren,

ma fal in presa

e cerca de fal ben

e mi te garantisi

che in un mument

te disarù grazie

e poeu saru cuntent.

 

Tempo che fuggi/sotto queste nuvole grigie/ferma il tuo passo/e dammi il tuo sorriso/lascia che il sole/ fori questa cortina/e fa che il vento/soffi questa mattina./Fa che il cielo/torni un po’ sereno/ma fallo in fretta/e cerca di farlo bene/e io ti garantisco/che in un momento/ ti dirò grazie/ e poi sarò contento.

Dic 1, 2020 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Sciarada

479035125.2

C’era un dio sopra le scale

che guardava giù

Sotto c’era un animale

che guardava su

Poi improvviso sulla scena (a metà scale)

sei arrivato tu

Ora il dio e quell’animale

non ci sono più

Nov 30, 2020 - poesie    No Comments

cantilena d’amore alla luna

luna_piena

Levati luna,
levati luna dal mare
che voglio cantare d’amore.
Il mio amore
al mio amore.
Specchiati luna,
specchiati luna nel mare
che voglio guardare
attraverso i tuoi raggi riflessi
il mio amore,
e al mio amore cantare

Pagine:«1234567...42»