Browsing "poesie"
Mar 12, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Equilibrio

guardar-el-equilibrio

 

 

Come brume nascenti dal mare

fra i fiumi del sonno

confusi pensieri

nel dormiveglia salgono

a coprire il cervello.

Ricordi,

rimorsi,

rimpianti,

rimescolati generano

tremolanti immagini

che assommano

il sogno all’incubo,

ingigantendo i dubbi

di un piccolo io

perennemente in bilico

fra anima e corpo.

Feb 23, 2018 - poesie    1 Comment

Io, dentro me

toulouse-lautrec
Io, dentro me
parlo,
parlo di me
e parlo di altre cose
parlo di te,
di petali di rose,
di fiori
che appassirono lontano.
Parlo di spine
che ferirono la mano,
parlo di voi,
che un di feci soffrire
e parlo di occhi
che seppero ferire
quello che dentro me
c’era di buono.
Parlo di cose ormai
rubate o vecchie
che però ancora
stringo nella mano
e la malinconia,
che si compone adesso
dentro di me
mi fa sentire vivo.
Malinconia,
solo con te sincero
sono stato in vita mia
mai ti ho mentito

                                        refusi

 

Feb 5, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

…annovero

small-man-grand-nature-landscape-photography-13

Dov’è il mio posto?

Dove,

la mia ultima spiaggia.

Scopo perso

in lontani millenni

Quale il fine?

Arrovellandomi confondo

la realtà e il sogno

l’uomo e Dio

la vita e la morte.

Sempre più solo

annovero

innumerevoli

inutili gesti.

 

Gen 29, 2018 - poesie    4 Comments

Il cancello

Defeated__Gates_by_SimonWebster2

Un cuore
sta dietro un cancello
e guarda passare
la gente, le cose
la vita, un amore.
Dietro quelle sbarre,
dal tempo corrose,
un cuore, può solo soffrire.
Sul vecchio cancello
d’avanti all’ingresso
qualcuno crudele
ha posto un cartello,
il bianco è pacchiano,
è lugubre il nero
e sopra cìè scritto:
“Vietato l’accesso”.
Un cuore, un cartello, un cancello,
che mai ha cigolato.
Un cuore, un cancello, un cartello,
che da sempre c’è stato.
Un cartello, un cancello, un cuore
da dietro le sbarre
ha visto passare
la gente, le cose, la vita, un amore.
C’è gente che passa e che dice:
“Lo vedi?
Là dietro il cancello
di sbarre corrose,
c’è un cuore
che soffre da sempre
le pene d’amore.”

                                                        refusi

 
Gen 25, 2018 - poesie    No Comments

Ho Scritto (lezione di auto modestia)

esordienti2

 

 

Ho scritto

con foga e con rabbia

ho scritto

con malinconia e tristezza

ho scritto

di me, di te e di altri

ho scritto

di miserie e guerre

ho scritto

di morti e di pianti,

Ho scritto

sempre e ovunque

Ho scritto

su foglietti volanti,

su pagine di libri,

su note della spesa,

su tovaglioli nei ristoranti,

su strappi di carta igienica.

Poi

ho perso i foglietti

regalato i libri

gettato le note della spesa

dimenticato i tovaglioli

e destinato

gli strappi di carta igienica

al proprio uso.

Dubbio

la-luce-del-buio-L-jncPbD

Dietro la porta chiusa

che non s’apre

ai vani tentativi della mente,

la risposta

silenziosa tace.

Giorno o notte,

lussureggiante valle

od arida deserta plaga,

verità o menzogna?

Davanti alla porta chiusa

che non s’apre

l’impenetrabile

grigiore nebbioso

di un tormentato dubbio. (tormentoso)

Gen 3, 2018 - poesie    No Comments

Dubbi

Earning balance

Io ho…
ma forse no.
Io sono…
ma forse non sono.
Io so
ma forse non so.
Io credo…
ma
in cosa credo?
In un dio?
Nell’uomo?
O solo in me stesso?
No, io non sono
un eroe, ne un santo
non ho conoscenze
ne studi
di cui farmi vanto.
Nell’uomo?
Guardandomi attorno
io vedo soltanto brutture
e un mondo malsano
gestito da mezze figure.
In un dio?
Ma quale??
Un dio assente,
combattuto e succube
del bene e del male?
Io so…
o forse non so
se credere in un dio
nell’uomo
oppure in me stesso
ma forse
non credo e
il dubbio che insorge
adesso
è che io,
non sono…
nemmeno io.

 

Dic 26, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Persi

evolution-white1

 

Perché?
L’eterna domanda
a cui nessuno risponde.
Lo scopo ultimo
rimane celato.
Confusi pensieri
inseguono
ideali, dogmi e teorie
che sempre più lontano
portano dal vero.
Persi
nelle realtà virtuali
non scorgiamo più
orizzonti.
Inseguendo il mito
dimentichiamo il bisogno,
riducendoci
a mendicare il tempo.
Silenzi
coperti da frastuoni
osannano
l’idiozia di una specie
ridotta
a singolo individuo.

Dic 21, 2017 - poesie    No Comments

Le cose che avevo

935238_597520986926908_577180529_n

 

 

Avevo

un sogno nel cassetto

un buco nel calzino

un dente caduto

posto sotto al cuscino.

Il cassetto ormai è vuoto

il calzino cambiato,

il dente ora è nuovo,

ma lì sotto al cuscino

c’è soltanto il passato.

 

                                    refusi

Dic 5, 2017 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Prima o poi

rosadivetro

 

Prima o poi
verrà qualcuno
a dirmi chi sono.
Prima o poi verrà
e mi leggerà la mano.
Mi guarderà negli occhi
e poi mi sussurrerà piano,
non darti pena non sei nessuno.

Pagine:«1234567...34»