Giu 12, 2020 - genesi e nemesi, poesie    1 Comment

Riflussi

base

Sabbia, sabbia,

sabbia,

nel nostro cervello.

Cullata dalla risacca

scopre e ricopre

sogni,

frammenti di verità

persi di nuovo

nel riflusso.

Sabbia, sabbia,

sabbia

sul nostro amore.

In vortici impetuosi

nasce

poi mestamente

in nuovi gorghi

si spegne, muore.

Sabbia, sabbia,

sabbia

sulla nostra vita

in un onda nata

e in un onda finita.

Fra brevi spazi

scoppi d’amore e d’ira.

Resta un mistero, 

a cosa sia servita.

Riflussiultima modifica: 2020-06-12T10:42:41+02:00da refusi
Reposta per primo quest’articolo

1 Commento

Lascia un commento