Browsing "genesi e nemesi"

Se, e quando

luzes2

 

Se, e quando,
porrò ordine
agli istinti
che,
in flussi e riflussi
portano i miei passi
in nessun luogo,
in un groviglio di desideri
e decisioni mancate.
Se, e quando,
vorrei
tu fossi presente
affinché tu sia
l’ultimo sogno,
l’unico desiderio,
il solo scopo
della mia vita.

 

 

Dic 14, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Udirò i tuoi passi

passi-nella-nebbia_mid

 

 

Quando verrai,

udirò i tuoi passi,

avranno la cadenza

dei battiti del cuore

e ti vedrò venire

fluttuare eterea,

in mezzo ai miei ricordi

e i miei rimorsi

saranno più pungenti.

Quando verrai

sarò ad attenderti

fugando le paure

ed i rimpianti,

la mia curiosità,

carica d’anni

alle domande

al fine avrà

la sua risposta.

L’eroe

Menen_German_War_Graves_2011_12

 

Vuotò la fiasca

emettendo un rutto,

saltò il fossato

urlando come un matto

brandendo il mitra

e sparando di brutto.

Poi,

ad un certo tratto

si accartocciò

come se fosse rotto,

una macchia rossa

gli si allargò sul petto

e si accasciò a terra

come se fosse un letto

avendo sopra

il cielo per soffitto.

Pensando a casa

gli venne mente il gatto,

sbarrò gli occhi

ma si fece buio fitto.

Della sua gloria

lui raccolse il frutto,

un solo istante

e fu finito, tutto.

 

Ott 2, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Tormento

Fogliebn7 8

 

Sui rami verdi foglie.
Foglie secche per terra.
A quale universo appartengo?
In contemporanea mescolanza
vita e morte
realtà e sogno,
pensieri vuoti.
Passi rivolti, dove?
Instancabile ricerca
insondabile meta.
Passato, presente, futuro.
Sogni,
in mulinelli di vento
mescolati e confusi
deformano la realtà
creando
sintomi di follia.

Lug 21, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Non io

Fogliebn7 1

 

Non voglio essere
l’ultima foglia sul ramo
ad implorare la grazia
di un soffio di vento.
No, non voglio
restare solo
a versare il mio pianto.
Per primo
voglio lasciare il mio ramo,
cadere,
agli altri
i ricordi ed i pianti.

Giu 14, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Vita

zzzx090831 047

Mutevole al vento

come autunnale foglia

che il ramo natio

riveste e poi spoglia.

Mutevole vita

irriverente foglia,

incerta stagione,

la farsa ed il dramma,

la calma e il monsone,

il ghiaccio, la fiamma,

l’odio e l’amore,

il giorno e la notte,

la gioia, il dolore.

Emozioni contratte

tutte dentro a un sospiro

in un soffio di vento,

dentro un piccolo giro

di attese e di sguardi.

Il tempo di capire

e ti accorgi che è tardi,

già ti tocca partire.

 

Giu 6, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Il gioco preferito

Risiko-1

 

Hanno scritto di ideali
con vernici rosse e nere,
ammazzato tanta gente
all’ombra di bandiere,
su questa grande palla
che noi chiamiamo terra
il gioco preferito
sembra che sia la guerra.

Mag 31, 2018 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Dolore e gioia

gioia-e-dolore

 

Il dolore è una cosa normale,
una fiala verde di fiele
che iniettata fa male.
La gioia è una cosa casuale,
caramella ripiena di miele
di un momento venale.
La mia vita, un continuo ricorso
alle fiale, iniezioni dementi
a esaltare dolore e rimorso,
poi, a creare momenti
felici di gioia, il ricorso
a caramelle scartate
con mani tremanti.
Sembra solo una storia banale
ma da molto non ho più caramelle,
mi son rimaste soltanto le fiale.

Pagine:12345678»