Browsing "poesie"
Mag 15, 2015 - genesi e nemesi, poesie    No Comments

Vita

zzzx090831 047

Mutevole al vento

come autunnale foglia

che il ramo natio

riveste e poi spoglia.

Mutevole vita

irriverente foglia,

incerta stagione,

la farsa ed il dramma,

la calma e il monsone,

il ghiaccio, la fiamma,

l’odio e l’amore,

il giorno e la notte,

la gioia, il dolore.

Emozioni contratte

tutte dentro a un sospiro

in un soffio di vento,

dentro un piccolo giro

di attese e di sguardi.

Il tempo di capire

e ti accorgi che è tardi,

già ti tocca partire.

 

Feb 16, 2015 - poesie    No Comments

La Rondine (Il ritorno)

rondine

 

Venne

la prima rondine,

sicura

da lontano venne,

Stanca

cariche le ali

d’aria di primavera.

Piano,

senza un battito d’ali

volteggiò in cerchio

dentro a quel cielo

che gli era stato casa.

Frini di gioia

nel rivedere il nido

ancora intatto

sotto alla grondaia

riempiendo l’aria

di quella calda sera

di un dolce e semplice

sentore di pace.

 

 

Gen 11, 2015 - poesie    No Comments

Il senso della vita

00 P1060646 b

Ci sono presenze, vuoti e assenze

ci sono giorni di pioggia e giorni di sole

ci sono silenzi

e ci sono parole.

Ti ho cercato

sempre e ovunque

senza sapere dove, senza sapere cosa

era qualcosa dentro che bruciava

una smania crescente, ossessiva

l’intuizione che altrove

celata fra nebbie, alchemiche rune

tu di certo

saresti stata presente

senza false vestigia

pura e innocente

disposta in silenzi solenni

ad aprirmi il cuore e la mente.

Ci sono momenti tristi e altri allegri

ci sono scoppi di risa

celati da cortine di pianti

ci siamo noi, presenti o assenti.

Ti ho bramato

al di là di ogni amore

sopra ogni ideale

ho desiderato udire la tua voce

limpida e pura mai falsata da un eco

col sospetto che sia il bene che il male

fossero solo illusioni create

a nascondere i vero.

Ci sono intuizioni

che alcune volte cercano uscite

dentro a stanze buie prive di porte,

c’è il desiderio

di andare oltre di conoscere,

ma dietro a ogni porta

appare irridente solo un altra porta

celata lontano presente e nascosta

agli occhi di tutti c’è lei,

la risposta.

refusi

Dic 31, 2014 - poesie    No Comments

Ultimo giorno (dell’anno) Prologo e Preghiera

Tracer_fire_at_MCB_Camp_Pendleton_DM-ST-89-00210

 

Prologo

Tracce di luci anomale

graffiando il cielo e solcano

in lampi preordinati

il buio nella notte

come stelle cadenti

cadute senza lotte.

(Luci traccianti feriscono

in lampi equidistanti il buio

altrove)

Lampi fugaci e inutili

fuochi disordinati,

come i tanti propositi

ogni anno ripetuti.

(Precisi raggi giungono

la dove destinati

con scopi astiosi

uccidono)

Scoppi scenografici

senza regista alcuno

trapassano il silenzio

fra il guaire di cani

e alcolizzate grida

in un rito mutualistico

che ogni volta si ripete

a ricoprire i vuoti

di sgangherate risa..

(Sibili ammortizzati,

boati fragorosi

lesti il dolore spengono

dentro a un silenzio

cupo)

Preghiera

Vi prego lasciate che sia

solo il rintocco delle campane

a rompere il silenzio

e ditemi che domani

sarà veramente un giorno nuovo.

Datemi

il silenzio di una notte montana,

lo scoppiettare

del fuoco di un camino

ridatemi

il profumo dimenticato del pane

l’aroma

di un rosso calice di vino.

Ridatemi

un sorriso e una stretta di mano

Datemi

due occhi di bimbo sgranati

sotto un cielo d’Africa

nero di stelle

datemi

il suo sorriso

e ditemi

che non sarà il suo

ultimo giorno.

Dic 13, 2014 - poesie    No Comments

Uomini e dei

18-il-mondo-di-damocle

 

Il filo

che sorreggeva la spada

si è spezzato da tempo

e la lama ha reciso

cadendo

ciò che rimaneva dell’uomo.

Rotolando nella botte

si è spenta

la lanterna

che un dì cercava.

Tantalo piegato

da fame e sete

mai finirà di pagare

per colpe non commesse.

Prometeo riverso

sulle proprie viscere

maledice il gesto

e il dono del fuoco,

e là sopra al monte

fra cespugli di rovo

in fiamme

un dio immaturo

a ritroso medita

la possibile castrazione di Adamo.

Dic 13, 2014 - poesie    No Comments

Over dose da malinconia

290773pp

 

 

Dentro ai miei giorni

solo dei vuoti a perdere

pagine di un libro scritto

soltanto con le lacrime

pensieri che si evolvono

sempre restando inutili

dispersi dentro a calici

di inusitati brindisi

e poi dimenticati

in sonni senza incubi

risvegli solo accennati

sopra sentieri sterili

dove passi conducono

in luoghi immaginari

spiagge deserte simili

a paradisi esotici

dover poter sostare

soltanto con le lacrime

prima che luci acide

tornino a cancellare

il luogo incontaminato

in cui volevo stare.

 

Dic 13, 2014 - poesie    No Comments

Non c’è stata un estate

anno-senza-estate_642_x_430

 

 

Non c’è stata un estate

solo una primavera ridondante di fiori

di colori un inutile

spreco.

Poi è arrivato l’autunno

stemperando i colori in mille sfumature

adagiate nel tempo

pacate.

Giungerà anche l’inverno

calcinando un paesaggio dipinto di bianco

reso al fine silente consegnato

alla noia.

Ma

non c’è stata un estate.

Pagine:«123456789...32»