Browsing "poesie"
Nov 21, 2015 - poesie    No Comments

Io sono il ricordo

 

memoria

 

 

 

 

 

Io che un dì

d’amor parlai ora taccio

che la memoria mia si posa

rivisitando nomi e fatti

ormai lontani

che nel ricordo

paiono solo ieri.

Io sono il ricordo

e nei ricordi vivo.

Di quanto feci

or qui c’è il risultato

dei miei atti

porto gioie e dolori

e dentro

storie che piano, piano,

nel camminar del tempo,

scolpirono

quell’essere che sono

e che al momento

dei suo ricordi cerca

d’esser degno.

Io sono il ricordo

Nov 18, 2015 - poesie    No Comments

Parigi

torre-eiffel1

 

 

Parigi,

Parigi che muore

nel silenzio di voci coperte

da tanto rumore.

Le strada inondate di gente

di ogni colore

che ha tutto, che ha niente.

 

Parigi,

Parigi che piange

le morti di tanti innocenti

selciati coperti dal sangue

gli sguardi sgomenti

gli occhi sbarrati al terrore

Parigi,

Parigi che muore.

 

Parigi,

Parigi città delle luce

squarciata da raffiche e botti

che tutto riduce

a pianti e a dolore

a rabbia a reazioni impotenti

di fronte

ad azioni di guerra

di folli dementi.

 

Parigi,

Parigi è l’emblema

di una vecchia Europa

di un vecchio sistema,

un’Europa

che ha disperso nel vento

l’orgoglio

e le glorie di un tempo.

 

Parigi,

Parigi che muore

per farla rinascere

forse ci vuole

una nuova Bastiglia,

un nuovo furore.

 

 

 

 

Set 4, 2015 - poesie    No Comments

Senza capo ne coda

znn150829 070 (800x585)

 

Pensieri senza capo
parole senza coda
intrecciate su fogli di carta
o scritte coi suoni nell’aria
si perdono disperse nel vento,
coperte da polvere grigia,
su carta su reggono a stento.
Messe lì, tutte in fila, corrose
han perso di senno
non hanno valore,
son solo parole,
parole, parole.
Strade diritte, strade scontrose,
strade che vanno
dove la gente vuole,
disseminate di passi,
di giri di ruote.
Nastri d’asfalto,
bagnati dall’acqua o cotti dal sole,
misurano lenti o veloci le ore
dell’uomo che passa,
che vive la vita
ormai su una strada infinita.
Che sale le scale,
che apre le porte
sospinto dall’ansia,
dall’acre sapore
di vita che fugge,
sottile, già intende
l’amaro sentore di morte.
Serpenti senza coda,
uomini senza capo,
saremo presto
i resti di un passato.

Ago 20, 2015 - poesie    No Comments

Percorrendo un sentiero

Sentieri1

 

 

Percorrendo un sentiero tortuoso

che portava lontano dal senno

ho incontrato per caso una musa

che, senza usare parole sontuose

ma soltanto con gioia e con risa

mi ha indicato una strada diversa.

Sorridendo mi ha fatto capire

che soltanto passando dal cuore

e scordando ogni tanto il cervello

è possibile ancora, parlare d’amore.

 

Ago 7, 2015 - poesie    No Comments

Del tempo e delle tasse

2013043072455-pioggia-2

Piove! Governo ladro!

Mormorava pagando le tasse.

Ma se fuori c’è il sole!

Obiettarono tutti.

Non fa niente,

rispose, fra un sospiro

ed un colpo di tosse,

il governo,

è ladro ugualmente.

Frammenti (ignoranza)

italiani

 

 

Frammenti di cielo

nelle nostre lacrime.

Coriandoli di dolore

nel nostro carnevalesco

rimorso.

Aliti di vento

sospiri,

se e ma

tardivamente giunti.

Curvi negli ultimi anni,

dei nostri errori

il peso,

della nostra ignoranza

la colpa.

Pagine:«12345678910...32»