Giu 26, 2022 - dialettale, poesie    Commenti disabilitati su Coumé una vita

Coumé una vita

Immagine 2022-06-26 213613

Una quei volta

un quei di

un quei mument

una quei storia,

cusida insema

coumé un lenzoeu vecc

tira insema cui strasc,

coumé una man giunta,

coumé un suspir roubaa,

coumé ul temp chel pasa,

coumé un piant scunduu

coumé un suris douna.

Coumé un dì de sou

coumé una not de luna,

coumé l’aqua d’un fium,

coumé l’unda del mar,

coumé la nebia,

coumé la brina,

coumé un sogn

coumé una vita.

>>> ° <<<

Una qualche volta

un qualche giorno

un qualche momento

una qualche storia,

cucita insieme

come un lenzuolo vecchio

messo assieme con stracci,

come una mano stretta,

come un sospiro rubato,

come il tempo che passa,

come un pianto nascosto

come un sorriso donato.

Come un giorno di sole

come una notte di luna,

come l’acqua di un fiume

come l’onda del mare

come la nebbia,

come la brina,

come un sogno,

come una vita.

 

 

 

Apr 23, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su Vecchiaia

Vecchiaia

Scatola-ricordi-Belvedere_compressedw (2)

Ricordi

dentro una scatola di cartone,

foto screpolate

ingiallite dal tempo,

fogli sgualciti

su cui, a fatica

si scorgono tracce

d’inchiostro

che lottano

per non scomparire.

Rugose, tremanti mani

rovistano con cura,

togliendo e riponendo

ogni volta,

dietro e finestre ovali

stanchi occhi

osservano

e ricordano una vita,

vecchiaia.

Apr 3, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su Euforia

Euforia

R

Euforia

che ti riempie di nulla,

che ti fa ridere

di falsa gioia,

che ti fa dire

cose non vere,

che ti fa urlare

di falso coraggio.

Euforia falsa,

di amarezza impregnata,

priva di senso

appare poi

quando è passata,

rimani solo e vuoto

animo lacero e contuso

dagli ultimi fremiti

di un illusoria vita.

Mar 22, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su Disperazione

Disperazione

zzz090124 c015

 

 

Dentro

muore un dio

e resta solo

un io

di raggrumata rabbia.

Chiazze di sangue

in arida terra

rappreso.

Cupo,

color di morte.

Mar 17, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su Ernest

Ernest

1280px-Ernest_Hemingway_in_London_at_Dorchester_Hotel_1944_-_NARA_-_192672

Sigari avana,

volute di fumo nella sera

l’acre sapore del rum,

giù nella gola

dita rattrappite

più non trovano lettere

sopra la tastiera

e non riescono a comporre

la parola,

canne di fucile

acciaio brunito

Cuba,

irraggiungibile e lontana.

Risuona nell’aria

come una preghiera

un ultimo, inudito

rintocco di campana.

Mar 4, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su Verranno – a Putin

Verranno – a Putin

his1_etua22

 

Verranno,
non temere,
sicuramente verranno.
Da dietro l’angolo
o da lontani orizzonti,
dagli ospedali.
dai ghetti,
sollevando la terra
dove erano stati riposti.
Verranno,
non temere,
sicuramente verranno.
Correndo
camminando
strisciando carponi,
bimbi, donne, vecchi.
Urlando
il dolore della morte
riempiranno i tuoi sonni,
busseranno ai tuoi sogni,
saranno
i tuoi costanti incubi.
Verranno,
non temete,

sicuramente verranno

Mar 2, 2022 - genesi e nemesi, poesie, Senza categoria    Commenti disabilitati su Piccolo mondo

Piccolo mondo

apocalisse

Piccolo mondo,

rimaste di te

le cose più tristi,

più amare, presenti.

Nude strade d’asfalto

bruciate e contorte,

campi aridi e brulli

deserti,

non più fecondati

dal sudore di uomini.

Città polverose

silenti di macerie,

ruderi

che racconteranno la storia

ai morti,

da che scoppiò su te,

piccolo mondo,

l’uragano d’ira

di pochi uomini.

Feb 21, 2022 - genesi e nemesi, poesie    Commenti disabilitati su e un giorno, mi alzerò

e un giorno, mi alzerò

thumb2-forest-art-boat-nature

 

 

e un giorno, mi alzerò che sarò morto

guarderò il mio corpo dentro al letto,

parenti stretti attorno a dar conforto

tutti compressi, sotto a quel soffitto.

 

Ricorderò le strade che ho percorso

amori, amici, tutto ciò che ho lasciato,

ma lo vedrò in modo assai diverso

come se fosse o non fosse il mio passato.

 

Ripenserò a ogni giorno che ho vissuto

cancellerò sia rimorsi che rimpianti,

trame recise di un logoro tessuto,

anche se ammetto che siano stati tanti.

 

Poi volgerò lo sguardo verso il cielo

annullerò, tutto quel tempo perso,

squarcerò quell’esiguo ultimo velo,

e me ne andrò, a scoprire l’universo

Pagine:1234567...64»